Come usare ancora il vecchio editor WordPress

Come usare il vecchio editor con Gutenberg

Come abbiamo già visto nei post precedenti, WordPress ha introdotto a partire dalla versione 5 e seguenti, il nuovo editor di post e di pagine chiamato Gutenberg.

Nonostante gli sforzi profusi dagli sviluppatori però, una parte della comunità di WordPress non ha ancora accettato questo nuovo sistema. Da una parte è comprensibile perché il cambiamento del sistema di editing tra vecchio editor e Gutenberg è piuttosto marcato. Si tratta infatti di un nuovo sistema totalmente diverso dal precedente, e per alcuni questo cambiamento è stato troppo drastico.

Vedremo quindi in questo post come fare per continuare ad usare il vecchio editor, anche se da parte mia il consiglio è quello di accettare il cambiamento e di imboccare la nuova strada.

Perché cambiare qualcosa che funzionava bene?

Sembra essere questa la domanda che serpeggia fra una buona parte degli utenti. E infatti non si può dire che il vecchio editor funzionasse male!

Ma il cambiamento doveva arrivare…
WordPress infatti, negli ultimi anni è stato sommerso da una grossa quantità di page builder, e ha dovuto considerare per forza questa tendenza e questa esigenza dei propri utilizzatori. Per questo motivo è stata intrapresa questa nuova strada, e si è deciso di sviluppare un editor che mira ad offrire la flessibilità che offrono i page builder.

Certo, non si può dire che al momento Gutenberg offra tutte le funzionalità che possono offrire i page builder più famosi. Specialmente per quel che riguarda la composizione di layout e la suddivisione dei contenuti in colonne, c’è ancora molto da fare, ma se questi aspetti verranno migliorati non ci sarà più bisogno di appesantire il vostro sito con ulteriori plugin.


Perché disabilitare l’editor Gutenberg in WordPress?

Chi decide di disabilitare Gutenberg e continuare ad usare l’editor classico, lo fa molto probabilmente perché il cambiamento sembra essere troppo drastico e non ha voglia di impiegare del tempo per capire come funziona il nuovo sistema. Oppure pensa che non ci siano dei reali vantaggi che giustifichino il cambiamento. Oppure ancora perché ritengono che lo sviluppo di Gutenberg non abbia ancora raggiunto un livello di prestazioni sufficientemente alto per essere usato regolarmente.

Le ragioni posso essere diverse e perlopiù personali. Ognuno è libero di pensarla come vuole…

D’altra parte, anche WordPress ha deciso di non abbandonare l’editor classico immediatamente. Esso verrà infatti ufficialmente supportato fino al 31 dicembre 2021. In questo modo, anche i più irriducibili avranno parecchio tempo a disposizione per abituarsi a Gutenberg e per convincersi ad adottare il nuovo sistema a blocchi.

Se, anche tu comunque non ti senti ancora pronto per utilizzare il nuovo editor con la struttura a blocchi, non preoccuparti, in quanto potrai ancora utilizzare l’editor classico anche con le nuove versioni di WordPress.

Continua a leggere e ti mostrerò le varie opzioni tra le quali potrai scegliere.


Come utilizzare l’editor classico con WordPress 5+

Attualmente, ci sono 3 modi diversi per utilizzare l’editor classico di WordPress dopo l’aggiornamento a WordPress 5.0 o alle versioni successive.

  1. Utilizzare il blocco Editor classico all’interno di Gutenberg
  2. Installare il plug-in Editor classico
  3. Utilizzare il plugin Disable Gutenberg

1. Utilizzare il blocco Editor classico all’interno di Gutenberg

Anche dopo aver effettuato l’aggiornamento alla versione 5 o successive di WordPress, puoi usare l’editor classico. E lo puoi fare senza bisogno di installare plugin aggiuntivi.

Puoi semplicemente mantenere Gutenberg come base, inserire il blocco dell’editor classico (come abbiamo già visto in questo post precedente) e scrivere i tuoi contenuti come hai sempre fatto con il sistema WYSIWYG.

Questa possibilità ti consente di scrivere i tuoi contenuti come hai sempre fatto e, volendo, puoi aggiungere altri blocchi e sperimentare le altre funzionalità che ti sono offerte.

Potrai per esempio scrivere il testo nel blocco classico e aggiungere una galleria fotografica con il blocco gallery. In questo modo sarai più a tuo agio inserendo i contenuti testuali, e allo stesso tempo potrai sperimentare le possibilità che ti sono offerte dal nuovo editor.

Per inserire il blocco classico esegui le seguenti azioni:

  1. fai clic sul pulsante Aggiungi blocco,
  2. digita “classico” nel campo di ricerca
  3. fai clic su Editor Classico per aggiungere il blocco al post o alla pagina.
blocco classico Gutenberg

oppure:

  1. fai clic sul pulsante Aggiungi blocco,
  2. naviga nella categoria “Formattazione”
  3. fai clic su Editor Classico per aggiungere il blocco al post o alla pagina.
categoria formattazione Gutenberg

In seguito potrai modificare il contenuto nel blocco dell’editor classico come hai sempre fatto.

blocco editor classico Gutenberg

Se hai necessità di accedere all’Editor del codice, fai clic sull’icona con i tre puntini nell’angolo in alto a destra e scegli “Modifica come HTML”.

modifica come HTML

2. Installare il plug-in Editor classico

Se invece vuoi proprio eliminare Gutenberg dai tuoi post e dalle tue pagine e preferisci mantenere l’esatta schermata come nelle versioni di WordPress precedenti, puoi installare il plugin Classic Editor.

Per installare, attivare e usare questo plugin, scegli dal menu laterale a sinistra Plugin -> Aggiungi nuovo. In seguito:

  1. digita nel campo di ricerca “Classic Editor”
  2. dopo aver localizzato il plugin clicca sul pulsante “Installa Ora”
  3. al termine dell’installazione del plugin clicca su “Attiva”
plugin Classic Editor

Dopo aver installato e attivato il plugin dell’Editor classico, la schermata che ti verrà presentata quando creerai o modificherai i tuoi post e le tue pagine WordPress, sarà la stessa della versioni precedenti alla 5.0.
Installando questo plugin sarai in grado di comporre e modificare le i tuoi contenuti esattamente come facevi prima!

classic editor

3. Utilizzare il plugin Disable Gutenberg

Esiste un’altra possibilità che ti offre qualche possibilità in più rispetto al plugin precedente. Si tratta del plugin Disable Gutenberg.

Con questo plugin puoi decidere di disabilitare Gutenberg per determinati tipi di post e per determinati ruoli di utente.

Per prima cosa dobbiamo scaricare, installare e attivare questo plugin.
Per questo ti invito innanzitutto a scegliere dal menu laterale a sinistra Plugin -> Aggiungi nuovo.
Successivamente:

  1. scrivi nel campo di ricerca “Disable Gutenberg”
  2. dopo aver trovato il plugin clicca sul pulsante “Installa Ora”
  3. e quando il plugin sarà stato installato clicca su “Attiva”
installare plugin Disable Gutenberg

Dopo l’attivazione di Disable Gutenberg, è necessario visitare le impostazioni di questo plugin per poterlo configurare secondo le tue necessità.

Scegliamo quindi per questo scopo Impostazioni -> Disable Gutenberg

Come impostazione predefinita, il plugin disabilita Gutenberg ovunque, per tutti gli utenti e per tutti i tipi di post e di pagine.

Tuttavia, se desideri limitare la scelta a determinati ruoli di utente o a determinati tipi di post, puoi deselezionare l’opzione “Disattiva completamente”.

impostazioni disable gutenberg

In questo modo verranno visualizzate più opzioni per disabilitare Gutenberg in modo selettivo:

  1. Seleziona in questa prima sezione i ruoli utente per i quali vuoi disabilitare Gutenberg.
    Se per esempio vuoi usare Gutenberg come Amministratore, ma disabilitarlo per gli altri ruoli, puoi selezionare in questa sezione tutti i ruoli eccetto il tuo.
  2. Scegli per quali tipi di post (articoli, pagine e eventuali tipi di post personalizzati) vuoi disabilitare Gutenberg.
    Se per esempio vuoi disabilitare il nuovo editor per le pagine, ma tenerlo attivo per i post, seleziona in questa sezione Disabilita per pagine e deseleziona Disabilita per Articoli.
  3. Per disabilitare Gutenberg solamente su determinati template, puoi inserire invece il loro nome in questo campo di testo.
  4. Se invece desideri disabilitare il nuovo editor solo per singoli post, puoi digitare gli ID dei post per i quali Gutenberg dovrà essere disabilitato in questo campo di input.
impostazioni disable gutenberg per ruoli e tipi di post

Non dimenticare di fare clic sul pulsante Salva modifiche per memorizzare le tue impostazioni.

Il plugin Disable Gutenberg ti offre inoltre anche delle impostazioni avanzate che ti invito a testare cliccando sul testo Fai clic qui sotto la sezione More Tools.


Spero che questo post ti abbia aiutato a trovare la soluzione che cercavi e che tu sia riuscito ad usare ancora l’editor classico di WordPress con il metodo a te più congegnale.

Ti ricordo però che il vecchio editor sarà supportato solo a fino alla fine del 2021. Certo manca ancora parecchio tempo… ma prima o dopo tutti dovranno arrendersi e imparare ad usare il nuovo editor Gutenberg. Il cambiamento potrebbe a prima vista risultare difficile, ma ti assicuro che è meno complicato di quello che sembra.

Il cambiamento è il processo col quale il futuro invade le nostre vite.

Alvin Toffler

Nei post precedenti ho spiegato dettagliatamente il funzionamento di Gutenberg e dei suoi blocchi. Ti invito a leggerli e, con il loro aiuto, a sperimentare il nuovo editor. Dopo un po’ di tempo ti accorgerai che il processo di creazione risulterà più veloce e apprezzerai ciò che Gutenberg ti offrirà.

Come usare ancora il vecchio editor WordPress ultima modifica: 2019-04-04T17:41:28+00:00 da tiz
Tiziano Spagnolatti
Tiziano Spagnolatti
Scritto da: tiz
Web designer e Web developer, Fondatore e titolare di AdvancedWeb.ch, Consumatore di caffè, Scarso chitarrista ma con una chitarra bellissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *